Santa Margherita, da oggi la rivoluzione del porta a porta

A Santa Margherita nuova modalità di raccolta
A Santa Margherita nuova modalità di raccolta rifiuti

La prima fase vede l’attivazione della raccolta dei rifiuti porta a porta in una porzione della città, comunque quella più stabilmente abitata, da piazza Mazzini sino a oltre piazza San Siro. Terminati incontri informativi e ritiro dei kit di sacchetti e mastelli, al via il nuovo servizio, gestito da Docks Lanterna.

Anche Santa Margherita da oggi entra nell’era del porta a porta per la raccolta dei rifiuti: la rivoluzione riguarda in questa prima fase solo una porzione della città, quella però più stabilmente abitata, ovvero la zona da piazza Mazzini sino a oltre piazza San Siro. Terminati gli incontri informativi con utenze domestiche e commerciali e concluso il ritiro dei kit di sacchetti e mastelli, al via il nuovo servizio, gestito da Docks Lanterna. La porzione di città interessata è stata ulteriormente divisa in tre zone: il porta a porta vero e proprio riguarda Corso Matteotti, Piazza Pellerano Murtola, Via XXV Aprile, Via Andrea Roccatagliata, Via Gen. Liuzzi, Via Buonincontri, Vico Lavatoi, Via della Salute, Piazza San Bernardo, Via Cervetti Vignolo, Via delle Rocche, Via Frugone, Piazza San Siro, Via San Siro, Via G.B. Larco, Via Delpino Teramo, Via Priv. Luigi Bozzo, Via Santa Lucia, Via Somalia (parte), Via Garibotti, Via Pastine, Via Belvedere, Via Romana (bassa), Via Crosa dell’Oro (bassa). Gli utenti di Via Somalia (parte), Piazza San Siro, Via San Bernardo, Via Gen. Liuzzi, Via Andrea Roccatagliata, Via Goito, Via Buonincontri, Corso Matteotti, Via della Salute (parte), Via Garibotti useranno le isole ecologiche interrate, che si potranno aprire grazie a chiavi cifrate, mentre resteranno i cassonetti “di prossimità”, chiusi a chiave anche questi, in Via Crosa dell’Oro (oltre cavalcavia ferroviario), Salita Privata Crosa dell’Oro, Via Romana (oltre la ferrovia), Via Costamezzana di San Siro, Via dei Gandolfi. Per quanto riguarda le utenze domestiche il ritiro dell’organico avverrà il mercoledì, venerdì e domenica, mentre per le altre categorie di rifiuti il ritiro ci sarà una volta a settimana: il martedì per la plastica, il giovedì per la carta e il lunedì per il secco. Per le utenze non domestiche invece sono in programma tre ritiri settimanali per plastica e secco, giornaliero dal lunedì al sabato per la carta. Potenziato il servizio per chi vende e somministra cibo e per i grandi produttori, con ritiri praticamente giornalieri in particolare nel periodo estivo. Fino al 18 giugno in piazzetta degli Alpini proseguirà la distribuzione dei kit, disponibili anche all’ecocentro di via Dogali.