Santa Margherita: approvato il triennale delle opere pubbliche

De Marchi Sindaco di Santa Margherita Ligure
Roberto De Marchi, sindaco di Santa

In tre anni sono previsti investimenti per oltre 13 milioni di euro, 4,5 milioni per il solo 2013. Ma molti lavori sono legati a doppio filo alla vendita dell’ex scuola di Nozarego: il 19/9 buste aperte.

La giunta comunale di Santa Margherita Ligure ha approvato il programma triennale delle opere pubbliche 2013-2015. Diverse le opere ipotizzate per il 2013, anche se legate a doppio filo alla vendita dell’ex scuola di Nozarego, per la quale è aperta un’asta e le buste si apriranno il prossimo 19 settembre: asfaltature, eliminazione di barriere architettoniche, realizzazione di un impianto fotovoltaico sul palazzo comunale, ristrutturazione delle dorsali e degli impianti di pubblica illuminazione e nuovi impianti a servizio degli ormeggi sul prolungamento del molo del porto. La cessione dell’ex scuola di Nozarego appare strategica anche per una quota parte del secondo stralcio di ristrutturazione del palazzo ex Enel di Corso Matteotti e per opere interne al palazzo comunale tese a favorire il risparmio energetico della struttura. Sempre per il 2013 sono in calendario anche la ristrutturazione e l’adeguamento funzionale del palazzetto dello sport, l’ampliamento del cimitero di San Lorenzo, le opere di completamento dei nuovi magazzini comunali in area artigianale e 500 mila euro di edilizia scolastica. Il monte investimenti triennale ammonta ad oltre 13 milioni di euro, 4,5 milioni la parte relativa al 2013.