Sanificazione anche dei cassonetti

L’intervento attuato a Cogorno

Il Comune di Cogorno ha avviato, ieri, una operazione di sanificazione straordinaria di tutti i cassonetti dislocati sul territorio: “E’ un intervento è obbligatorio né risolutivo come indicato anche da Arpal, ma l’amministrazione lo ritiene comunque opportuno in questo momento”, dice l’assessore Sergio Segalerba, invitando i cittadini a mantenere sanificati anche gli ambienti domestici e preannunciando che, nei prossimi giorni, grazie alla collaborazione con il Comune di Chiavari, verrà effettuata anche la sanificazione delle strade e dei marciapiedi più frequentati del territorio comunale.

Intanto, la stessa amministrazione di Cogorno ringrazia due cittadine del Tigullio che hanno donato centinaia di mascherine artigianali. Si tratta di Carmela Riccardi e di Monica Castellini, che hanno raccolto l’appello fatto la scorsa settimana  dalle istituzioni per la mancanza di mascherine individuali. Carmela, 72 anni, vive a Lavagna, ed è una sarta in pensione. Monica, 53 anni, è residente a Lavagna, ed ha lavorato in un’attività tessile prima dello scoppio di questa emergenza sanitaria. “Davanti a questi due esempi di aiuto concreto venuti dal cuore, l’amministrazione di Cogorno ringrazia pubblicamente a nome di tutta la cittadinanza” commenta il vicesindaco Enrica Sommariva.