Sandro Garibaldi: “I lavori a Sanguineto? Richiesti e necessari”

Sandro Garibaldi con il sindaco Roberto Levaggi
Sandro Garibaldi con il sindaco Roberto Levaggi

Il vicesindaco di Chiavari risponde al consigliere Getto Viarengo che aveva criticato la terrazza costruita per allargare il piazzale di Sanguineto: “Si tratta di un intervento richiesto dalla frazione, permette di ottenere quattro parcheggi ed offre uno spazio di manovra necessario”.

Sandro Garibaldi, vicesindaco ed assessore alle opere pubbliche a Chiavari, risponde al consigliere d’opposizione Giorgio Getto Viarengo, che aveva criticato la terrazza costruita per allargare il piazzale di Sanguineto, parlando di “opera impattante in un ambiente di pregio”. “Si tratta di un intervento molto richiesto dai residenti della frazione, che sarà completato con del verde rampicante per meglio armonizzare l’opera con l’ambiente circostante – replica Garibaldi – La zona non è soggetto a vincolo e l’intervento permetterà di ottenere quattro parcheggi di pubblica utilità, uno dei quali destinato a portatori di handicap. La nuova area di manovra è necessaria anche durante i funerali, ai carri funebri, che nella situazione attuale sono costretti a fare 400 metri in retromarcia”. In merito al posteggio per disabili, Garibaldi rivela che vi è un residente disabile che da circa due anni è costretto a percorrere in carrozzina oltre 300 metri per arrivare a casa”.