San Fruttuoso, una telecamera per il Cristo degli Abissi

Il Cristo degli Abissi a San Fruttoso di Camogli
Il Cristo degli Abissi a San Fruttoso di Camogli

Una telecamera viene collocata nel fondale di San Fruttuoso a monitorare il Cristo degli Abissi. I lavori si svolgono con il massimo rispetto dell’ambiente, sotto la sorveglianza di Giorgio Fanciulli direttore dell’Area marina protetta

La rete di videosorveglianza a protezione dell’Area marina di Portofino si sta concretizzando. In questi giorni si è provveduto a sistemare una telecamera a Punta Chiappa; ciò permetterà di monitorare il rispetto delle regole come il divieto di transitare con imbarcazioni a motore all’interno dell’area, ma anche chi si avvicina, ad esempio, alla tonnara. E una seconda telecamera viene collocata nel fondale di San Fruttuoso a monitorare il Cristo degli Abissi. I lavori si svolgono con il massimo rispetto dell’ambiente, sotto la sorveglianza di Giorgio Fanciulli direttore dell’Area marina protetta; iniziati questa settimana, mare permettendo, proseguiranno nella prossima. La presenza della telecamera era stata decisa dopo che la statua era stata danneggiata, forse dall’ancora di un’imbarcazione.