Saltano gli incontri della Tigulliana: “Dal sindaco sei mesi di silenzio”

Delpino con Fabio Fazio ad una vecchia Tigulliana

Il presidente Marco Delpino racconta il perché della mancanza degli incontro dell’associazione culturale nel panorama degli eventi estivi di Santa Margherita: “32 nomi proposti, 4 lettere, nessuna risposta da Donadoni”.

Non ci saranno, quest’anno, gli appuntamenti della Tigulliana nel panorama dell’estate di Santa Margherita. Il presidente Marco Delpino, con i suoi collaboratori, racconta di aver avuto “un silenzio assoluto del sindaco di Santa Margherita”, malgrado la documentazione per chiedere gli spazi e la collaborazione all’organizzazione sia stata inviata “il 30 novembre” e poi “sollecitata con quattro lettere, anche chiedendo un incontro per valutare gli ospiti, visto che avevamo indicato un lotto di nomi per tre, quattro, cinque incontri. Non ci siamo dati una spiegazione anche perché non abbiamo ricevuto alcuna risposta, se non ascoltandone parziali, e non vere, nelle interviste stampa del sindaco. E’ stato detto che non avevamo prodotto un elenco di nomi, quando, invece, ne abbiamo proposti trentadue. E’ legittimo, per un sindaco, fare delle scelte ma è altrettanto legittimo che chi ha presentato una domanda ottenga una risposta”. Gli eventi non saranno recuperati neppure in altre località: “E’ tardi per riorganizzarsi diversamente, dopo essere rimasti così tanto in sospeso – riprende Delpino – Piuttosto, adesso, abbiamo chiesto e ottenuto un incontro con il Prefetto a Genova per chiedere se è legittimo non ottenere una risposta da un sindaco in sei mesi”.