Salta il posto di blocco della municipale e finge che gli avessero rubato la moto

Controli nelle notti di Santa Margherita

Ventenne milanese denunciato dalla polizia municipale a Santa Margherita anche per omissione di soccorso: aveva avuto un incidente durante la fuga, lasciando solo il passeggero con uan gamba rotta.

Resistenza a pubblico ufficiale ed omissione di soccorso: sono le accuse per cui la polizia municipale di Santa Margherita ha denunciato un ventenne milanese, a seguito dei controlli effettuati per scongiurare intemperanze nella “movida” del mercoledì sera. I fatti risalgono ad una settimana fa (le 6 del mattino di giovedì 20) ma la notifica in procura è stata effettuata adesso: il ventenne era alla guida della propria moto, con un passeggero, coetaneo, quando non si è fermato all’alt del posto di blocco della municipale, proseguendo la propria corsa e finendo per avere un incidente. Mentre il conducente stesso si allontanava, il passeggero doveva essere ricoverato in ospedale con una gamba rotta. Dopo la denuncia della madre del ventenne, che sosteneva che la moto fosse stata rubata, gli agenti hanno proseguito le indagini, controllando le immagini della videosorveglianza, per verificare che alla guida era proprio il proprietario della moto, che aveva finto con i genitori di averne subito il furto. La donna ha ritirato la propria denuncia.