Ruba il portafogli in spiaggia, braccato a Riva

Tanto lavoro per i carabinieri a Sestri e Moneglia
Tanto lavoro per i carabinieri a Sestri e Moneglia

Protagonista un turista ventenne di Modena. Sempre a Sestri Levante, una anziana derubata dall’orologio, mentre a Moneglia scattano denunce per guida in stato di ebbrezza e trasporto di rifiuti pericolosi.

Un ragazzo di venti anni, di Modena, è stato braccato e fermato, ieri pomeriggio, sulla spiaggia libera di Riva Trigoso, dai carabinieri, con tanto di capannello minaccioso delle persone che gli stavano intorno. Un militare fuori servizio, infatti, lo aveva notato sottrarre il portafogli, che conteneva 300 euro, dalla borsa della bagnante vicina a lui. Il giovane è stato denunciato, costernati i genitori, che non si spiegano il gesto. Intanto, sempre nel territorio di Sestri Levante, sabato, una donna di 87 anni ha subito il furto dell’orologio prezioso, che portava al polso, ad opera di una donna, che l’ha avvicinata per strada e distratta con una scusa. L’anziana si è accorta poco dopo di quanto avvenuto ed ha denunciato il fatto ai carabinieri.

A Moneglia, invece, gli stessi militari hanno denunciato, sabato sera, un ragazzo di 31 anni, trovato alle 3.50 alla guida del proprio scooter con tasso alcolemico 1,31, contro lo 0,50 consentito: deve rispondere di guida in stato di ebbrezza, gli è stata ritirata la patente e sequestrato il motorino. Denunciati, invece, per il trasporto non autorizzato di rifiuti speciali, per conto di terzi, due uomini, del 1955 e 1987, controllati, sempre sabato sera a Moneglia, a bordo di un furgone.