Roberto Levaggi: “Meno tasse nel bilancio di previsione 2016”

Il sindaco di Chiavari negli studi della Radio
Il sindaco di Chiavari negli studi della Radio

Il sindaco di Chiavari annuncia che la Tari sarà ridotta del 5-6%, il taglio del 50% dell’IMU per chi dà l’immobile in locazione gratuita a parenti di primo grado e soglie di esenzione più alte per l’addizionale Irpef. Entro fine mese il voto del consiglio comunale.

Anche il Comune di Chiavari si appresta ad approvare il bilancio di previsione. Il documento, adottato alcuni giorni fa dalla giunta comunale, passerà al vaglio del consiglio entro la fine del mese. Il sindaco Roberto Levaggi annuncia che la Tari sarà ridotta del 5-6%, con oltre 340 mila euro di risparmio per i cittadini, che non pagheranno più nemmeno la Tasi, abolita dal Governo. Le aliquote IMU restano inalterate, ma è previsto l’azzeramento per i terreni agricoli e l’abbattimento del 50% per gli alloggi concessi in comodato gratuito ai parenti di primo grado. Anche l’addizionale Irpef resta inalterata, ma rispetto allo scorso anno oltre 2.500 cittadini in più non la pagheranno, in quanto il limite di reddito per la fascia di esenzione sale da 10 mila a 15 mila euro. Il sindaco garantisce inoltre che le spese per i servizi sociali resteranno invariate e che il Comune intende andare avanti con opere importanti per la difesa del suolo come il rifacimento di ponti ed argini sul Rupinaro e sull’Entella. A breve sarà inoltre approvato anche il conto consuntivo del 2015, che chiude con un cospicuo avanzo di amministrazione.