“Rivi troppo stretti”: il consorzio di Scaruglia scrive alla Provincia

I rivi scendono dalle alture di San Colombano

“Allargare le sezioni di deflusso, già risultate insufficienti”. L’appello riguarda la zona tra Bavaggi e Prato Officioso.

Il Consorzio rurale di Scaruglia scrive alla Provincia di Genova, chiedendo di intervenire sulle sezioni di deflusso dei piccoli rivi che, scendendo dal costone, scorrono sotto la provinciale 225 per entrare nel torrente Lavagna, nel tratto tra Bavaggi e Prato Officioso. “Purtroppo – rileva il vice presidente, Silvano Rocca – già dall’alluvione del 2002 queste tombinature sono risultate insufficineti, tanto che la stessa Provincia aveva dichiarato che sarebbe intervenuta allrgando queste sezioni di deflusso. Alla luce di quanto avvenuto nello Spezzino a Genova, siamo a sollecitare questi interventi”.