“A rischio i lavoratori del trasporto disabili”

La sede della Città Metropolitana

Servizio assegnato per il territorio della Città metropolitana ma l’azienda che lo deteneva non ha più partecipato. Secondo Andrea Gamba, Filt Cgil, “con il risicato margine di profitto si rischia il licenziamento dei lavoratori”.

La Filt Cgil lancia l’allarme per la sorte dei lavoratori impegnati nel servizio di trasporto disabili nel tragitto casa – scuola: “Questo servizio – spiega Andrea Gamba – che fino al passato ciclo scolastico era affidato all’azienda Tundo Spa, occupava fino a 40 lavoratori che hanno accompagnato a scuola circa 100 ragazzi di Genova e provincia; l’azienda Tundo non ha partecipato alla gara a causa del basso corrispettivo e della poca durata dell’affidamento; stiamo parlando di un servizio affidato per un anno con una copertura economica che arriva a poco più di 520 mila euro”. C’è stato comunque un partecipante che ha vinto la gara, ma il sindacato sostiene che “i risicati margini economici potrebbero indurre l’azienda subentrante a non rispettare la clausola sociale con il rischio concreto che in 40 lavoratori restino senza lavoro”.