Ripresi gli interventi dal cielo: roghi circoscritti ma ancora presenti

Anche oggi saranno decisivi i canadair
Anche oggi saranno decisivi i canadair

Le fiamme, ieri sera, hanno anche raggiunto una delle abitazioni che erano state evacuate. Una persona soccorsa per malore. Fronte del fuoco ancora sotto Contrada Bosco e sul crinale che va verso Punta Baffe. Uomini, canadair ed elicotteri in azione.

La violenza del fuoco non è più quella del terribile pomeriggio di ieri, ma si registrano ancora focolari preoccupanti sotto Contrada Boschi e sul crinale verso Punta Baffe, nella collina tra Sestri Levante, Casarza e Moneglia. Sul posto, questa mattina, stanno già operando due canadair e altri due sono attesi, nella speranza di spegnere completamente le fiamme in giornata. Per accelerare le operazioni, è stata posizionata una vasca temporanea di accumulo dell’acqua, dalla quale gli elicotteristi attingono, per procedere con lanci ravvicinati. Vigili del fuoco e Forestale operano da terra, affiancati da oltre sessanta volontari liguri che hanno ripreso l’intervento questa mattina. Altri trenta ne sono attesi dal Piemonte. Dovrebbero essere una ventina gli appartamenti evacuati, nella giornata di ieri, perché lambiti dal fuoco. Una villetta è stata raggiunta dalle fiamme quando erano circa le 23. Una anziana, abitante a Novano, ieri sera è stata soccorsa dal 118, perché colta da malore, al rientro verso casa, presa coscienza di quanto stesse accadendo.