Riparte a Chiavari “Obiettivo Creatività”: quattro spettacoli teatrali fra settembre e novembre

Oh Dio mio!
Il primo spettacolo sarà “Oh Dio mio!”

Riparte “Obiettivo Creatività”, progetto per la valorizzazione dell’Auditorium San Francesco di Chiavari, promosso da Lunaria Teatro e sostenuto dal Comune e dalla Fondazione Compagnia di San Paolo.

Dal 27 settembre al 21 novembre andranno in scena i quattro spettacoli inizialmente rinviati per il lockdown. “Dopo questo lungo e difficile periodo – commenta Silvia Stanig, vicesindaco ed assessore alla cultura – cerchiamo di riprendere in mano la nostra vita anche attraverso l’arte e la bellezza e quindi il teatro”. La ripartenza, domenica 27 settembre alle 17.30, sarà con “Oh Dio mio!”, la commedia che ha reso celebre nel mondo l’autrice israeliana Anat Gov. I protagonisti saranno Piero Nuti, attore 92enne chiamato a rivestire i panni di un dio malato e depresso, e Miriam Mesturino. Il 4 ottobre alle 17.30 sarà la volta “Donne di Spoon River”, mentre lo spettacolo dell’11 ottobre, sempre con inizio alle 17.30, sarà “Kohlass”. La rassegna si concluderà il 21 novembre, alle ore 21, con “Creatura di sabbia”, adattamento dell’omonimo romanzo di Tahar Ben Jelloun.