Rinasce la biblioteca del Museo Archeologico di Chiavari

Museo Archeologico di Chiavari
Buone notizie per il Museo Archeologico

Esiste dal 1981 e conta 3.000 libri, ma negli ultimi anni i servizi di prestito e consultazione erano stati sospesi. Ora viene rilanciata: domani la firma dell’accordo con l’Istituto Internazionale di Studi Liguri.

All’interno del Museo Archeologico di Chiavari esiste dal 1981 una biblioteca di quasi 3 mila volumi, specializzata in archeologia. Per la sua creazione un contributo determinante arrivò all’epoca dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri, che mise a disposizione circa 1.300 volumi della Sezione Tigullia. Negli ultimi anni, per la carenza di personale, i servizi di prestito e consultazione erano però di fatto sospesi. Quest’anno si è deciso per un rilancio della biblioteca, il cui primo passo è stato l’ingresso nel Servizio Bibliotecario Nazionale. Domani mattina sarà sottoscritto un accordo tra Polo Museale Liguria e Istituto Internazionale di Studi Liguri. Il Museo proseguirà nella gestione del materiale bibliografico della Sezione Tigullia, mentre l’Istituto Internazionale di Studi Liguri aggiornerà il fondo presso la biblioteca con le proprie nuove pubblicazioni e le nuove annate delle riviste dallo stesso edite. Per il momento la consultazione in sede sarà possibile solo su prenotazione, ma l’intenzione per il futuro è quella di allestire un’area accessibile al pubblico.