Ricostruire la diga di Portobello: consiglio comunale unanime

Danni della mareggiata del 29 ottobre a Sestri Levante

L’ordine del giorno unitario votato ieri sera in consiglio comunale chiede anche di mantenere sul territorio l’Imu riscossa, in modo da avere risorse immediate per la ricostruzione.

E’ arrivato un ordine del giorno unitario, nel consiglio comunale di Sestri Levante di ieri sera. Dopo la riunione dei capigruppo, infatti, sono stati individuati alcuni punti condivisi tra maggioranza e opposizione, legati alla gestione del dopo mareggiata. In particolare, secondo l’ordine del giorno che poi è stato illustrato da Marco Conti, sindaco e giunta saranno impegnati, di fronte agli enti superiori, allo Stato e ai parlamentari liguri, per una nuova ordinanza di protezione civile, dedicata ai fatti del 29 e 30 ottobre, che, a differenza della prima versione, preveda più risorse, anche trattenendo direttamente l’Imu riscossa nelle località colpite dal maltempo. A Sestri Levante, in particolare, si deve attuare, secondo il testo, un immediato e urgente ripristino della diga di Portobello, e poi provvedere a redigere uno studio delle opere necessarie di difesa della costa.