Ricorso delle categorie produttive contro Capurro

Albergatori, commercianti, benzinai e portuali si sono riuniti in un comitato spontaneo contro la delibera di Rapallo sui mezzi pesanti. Oggi è partito un ricorso al Ministero. Nasce a Santa Margherita il comitato contro la delibera della giunta Capurro che vieta il transito dei mezzi pesanti a San Michele. Il comitato riunisce tutte le categorie produttive di Santa Margherita e Portofino: albergatori, negozianti, artigiani, benzinai e consorzio del porto, ed ha scelto come presidente il rappresentante degli albergatori, Stefano Zerbi. La prima, fondamentale, iniziativa, è il ricorso inviato oggi al ministero delle infrastrutture e dei trasporti. “La decisione di Rapallo” dichiara Zerbi “è ingiusta, e lesiva degli interessi economici del comprensorio”. Tra le motivazioni con cui il comitato ha arricchito il ricorso, vi è uno studio, redatto con la collaborazione della polizia municipale, che dimiostrerebbe che gli incidenti sono più frequenti lungo l’Aurelia a San Lorenzo che non sulla litoranea di San Michele.