Ricorsi: il Senato dice no alle proposte del Comune

Prima risposta, negativa, all’ordine del giorno emanato dal consiglio comunale dopo lo stop alla vendita della Fara causato dai ricorsi al Tar. E’ arrivata una prima risposta, ed è negativa, alla richiesta del Comune di Chiavari di modifiche legislative che rendano più difficili i ricorsi alla giustizia amministrativa da parte di enti ed associazioni. Si tratta dell’ordine del giorno votato lo scorso 22 gennaio, a maggioranza, dal consiglio comunale. Secondo la risposta giunta ai gruppi consiliari dal vice presidente della commissione bilancio del Senato, la legge già pone criteri per la richiesta di rimborso da parte di un Comune danneggiato da ricorsi al Tar e per l’individuazione dei soggetti titolati a presentare questi ricorsi. Ulteriori restrizioni, secondo la commissione di Palazzo Madama, sarebbero inaccettabili sotto un profilo costituzionale.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it