Riapre Fincantieri. Lettera di Muzio sulla sicurezza

Fincantieri
Lo stabilimento di Riva Trigoso

Riprendono, dopo tre settimane di stop, le attività alla Fincantieri di Riva Trigoso, oggi con pochi operai coinvolti, verosimilmente domani con presenze decisamente più significative. L’azienda ha parlato del 30% della forza lavoro richiamata, ma su questo dato si sprecano le interpretazioni, perché c’è chi parla di 250 operai e chi di 600. La Fiom Cgil ha proclamato uno sciopero contro la riapertura ritenuta prematura, mentre Fim Cisl e Uilm ritengono esserci le condizioni di sicurezza. Oltre ai controlli anti assembramenti, all’esterno, il Comune di Sestri Levante ha predisposto autobus dedicati ed un percorso di accesso che esclude commistioni con il quartiere. Intanto, il consigliere regionale Claudio Muzio, Forza Italia, ha scritto ad Asl e Ispettorato del lavoro per chiedere l’immediata verifica delle condizioni di sicurezza per i lavoratori: una lettera inviata anche a Prefettura, Regione, Alisa, Comuni della Val Petronio.