Revocati gli arresti domiciliari di Massimo Talerico

La polizia in Comune a Lavagna il 20 giugno
La polizia in Comune a Lavagna il 20 giugno

L’ex consigliere comunale di maggioranza dovrà rimanere in casa in orario notturno e restare in Lavagna, se non per andare a lavorare, il mattino.

Si attenuano le misure cautelari nei confronti dell’ex consigliere comunale di Lavagna Massimo Talerico. La gip Carla Pastorini, come si legge sul “Secolo XIX” di questa mattina, ha infatti revocato gli arresti domiciliari. All’uomo che, secondo gli inquirenti, sarebbe stato messo nella lista di “Movimento per Lavagna” di concerto tra Giuseppe Sanguineti e le famiglie Nucera e Rodà, è restituita la libertà, ma con alcune condizioni: deve rimanere in casa in orario notturno, dalle 21 alle 7, e non può lasciare il territorio di Lavagna, se non nelle mattinate dal lunedì al venerdì, per andare a lavorare.