Rettilineo di Ferrada di Moconesi: previsti 340 metri di nuovi marciapiedi

L’idea, del Partito Democratico, è stata accolta dal sindaco Gabriele Trossarello. La zona è quella che dovrebbe vedere lo sbocco del tunnel della Fontanabuona, si parla di una spesa di 400.000 euro.

340 metri di marciapiede proprio nella zona che, almeno in teoria, potrebbe essere quella dello sbocco del futuro tunnel della Fontanabuona. Il Comune di Moconesi ha pensato di porre rimedio alla mancanza relativa al rettilineo di Ferrada, laddove appunto non esiste al momento un percorso pedonale. L’idea nasce dall’opposizione, dal gruppo del Partito Democratico di Marino Castagnola, ed ha trovato il pieno accoglimento da parte dell’amministrazione del sindaco Gabriele Trossarello. I due oggi hanno presentato il progetto preliminare e definitivo, che prevede un lavoro da circa 400.000 euro. Certa la realizzazione del primo lotto di questo tratto di percorso pedonale, prevista per l’anno prossimo; si busserà alla porta della Regione per avere i fondi ulteriori per il secondo lotto. Nel frattempo un’idea in più: creare la pavimentazione con l’ardesia della Fontanabuona. Se i produttori accetteranno, potrebbe essere una sorta di museo a cielo aperto, con ciascuno che colloca la targa con il proprio nome davanti al proprio prodotto.