Reti danneggiate dai delfini, due pescatori si rivolgono alla Capitaneria di Porto di Lavagna

Sono numerosi i delfini nel nostro mare
Sono numerosi i delfini nel nostro mare

Uno di loro è Luigi Sartor, già consigliere comunale a Sestri Levante. Lamentano che i delfini hanno pesantemente danneggiato le reti usate per pescare le triglie. E chiedono un aiuto economico. Intanto, al largo di Sestri Levante, è stato pescato uno squaletto di due metri e mezzo.

I danni dei cinghiali all’agricoltura sono cosa nota, quelli dei delfini ai pescatori lo sono invece decisamente meno. Eppure due pescatori del Tigullio si sono addirittura rivolti alla capitaneria di porto di Lavagna per denunciare i danni subiti alle loro reti. Ne dà notizia il sito dell’Ansa, uno di loro è Luigi Sartor, già consigliere comunale a Sestri Levante. Il quale si è visto devastare circa 600 metri delle reti che aveva calato al largo di Lavagna per pescare triglie. L’altro collega ha invece visto le proprie reti danneggiate per 500 metri. I due ora chiedono di essere aiutati per le spese dovute alla ricostruzione delle reti. Intanto, da Sestri Levante arriva la notizia di una pesca curiosa: uno squaletto di due metri e mezzo rimasto agganciato ai grossi ami dei palamiti di un peschereccio impegnato nella pesca al tonno.