Recco, tablet: contributi a 11 famiglie

comune di Recco
Il Comune di Recco

Sono 13 le richieste presentate al Comune di Recco dalle famiglie con figli studenti al Comune per accedere al contributo previsto dal bando “per la promozione della connettività internet veloce e per l’acquisto di strumenti informatici”. Undici sono state ritenute ammissibili per la presenza dei requisiti, che erano la presenza di figli tra 6 e 23 anni e un reddito inferiore a 32mila euro. Il contributo erogato sarà di circa 200 euro per ogni richiesta, per consentire di acquistare computer portatili, tablet e abbattere i costi di attivazione del servizio di connettività veloce, sia fisso sia mobile. “L’obiettivo del bando – spiegano il sindaco Carlo Gandolfo, gli assessori ai servizi sociali e alla pubblica istruzione, Francesca Aprile e Davide Manerba – è stato quello di garantire la connettività, e gli strumenti tecnologici adeguati, anche alle famiglie meno abbienti, all’interno delle quali ci sono studenti, per mettere tutti nelle stesse condizioni di apprendimento”.