Rapinano un ragazzino e lo picchiano: nei guai due studenti milanesi a Santa Margherita Ligure

carabinieri
I carabinieri hanno denunciato i due giovani

In Largo Giusti i due, di 20 e 21 anni, avrebbero prima rubato uno smartphone e 180 euro ad un 16enne di Zoagli, e poi sarebbero anche passati alle mani. Sono stati denunciati dai carabinieri.

Prima rapinano un 16enne di Zoagli e poi lo picchiano, procurandogli lesioni guaribili in sette giorni. Sono accuse pesanti quelle che pendono sul capo di due studenti milanesi di 20 e 21 anni, denunciati dai carabinieri della Compagnia di Santa Margherita Ligure. I fatti, secondo quanto ricostruito dai militari, sono avvenuti in Largo Giusti: i due avrebbero rubato uno smartphone e 180 euro al ragazzino di Zoagli e poi, una volta scoperti, sarebbero passati alle mani. Entrambi con pregiudizi di polizia, sono stati anche trovati in possesso di due grammi di marijuana e per questo segnalati alla Prefettura.