Rapina prostituta a Cavi di Lavagna, denunciato 39enne genovese

Indagini condotte dalla polizia di Chiavari

Il fatto risale alla notte fra il 18 e 19 maggio. L’uomo aveva fatto salire la donna sulla propria auto e le aveva rubato borsetta e 200 euro, oltre a schiaffeggiarla. Le indagini della polizia sono arrivate al 39enne.

Fa salire una prostituta in auto a Cavi di Lavagna, paga in anticipo la prestazione, ma poi non consuma il rapporto, anzi, schiaffeggia la donna, le ruba la borsetta e 200 euro in contanti. A dieci giorni dall’episodio, avvenuto nella notte fra il 18 e 19 maggio, gli agenti del commissariato di polizia di Chiavari hanno denunciato per il fatto un 39enne di Genova, che ora dovrà rispondere del reato di rapina. La prostituta, una donna romena, insieme ad un’amica, sempre romena, si era rivolta alla polizia, descrivendo l’uomo che l’aveva rapinata e segnalando una parte della targa. Tramite alcuni controlli incrociati, gli agenti sono arrivati ad un automezzo usato da una ditta di Genova. Hanno convocato quindi l’uomo solito ad utilizzare questa vettura, con la scusa di dover verbalizzare una contravvenzione. L’uomo ha ammesso di essere il solo ad usare l’auto e che quella notte era nel Tigullio. A quel punto il bluff è stato svelato: nessuna contravvenzione per il 39enne, ma una ben più pesante denuncia per rapina.