Rapallo, turismo in crescita e per il 2017 si punta sulla rete escursionistica

Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco
Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco

Buoni i dati delll’affluenza nel periodo gennaio–luglio 2016 provenienti dal Settore Politiche Turistiche della Regione, con un +9,22% . Dallo Iat emerge un interesse in crescita per le escursioni: sindaco e assessore Lai annunciano investimenti su manuntenzione e promozione per il 2017.

Turismo in crescita a Rapallo e attenzione puntata per l’anno prossimo sulla rete escursionistica sono i punti chiave che emergono dalla lettura dei dati provenienti dal Settore Politiche Turistiche della Regione relativi all’affluenza nel periodo gennaio–luglio 2016. Soddisfatti il sindaco Carlo Bagnasco e l’assessore Elisabetta Lai, che riferiscono come nel primo semestre ci sia stato un considerevole aumento delle presenze nelle strutture ricettive della città, con un incremento del 9,22% rispetto allo stesso periodo del 2015. Significativi i dati riguardanti l’aumento sia degli ospiti stranieri +11,62%, sia quello dei turisti di nazionalità italiana, +6,29%. Anche mesi intermedi come marzo hanno fatto registrare un’impennata delle presenze, con un +44,63% di aumento del numero di ospiti tra alberghi, residenze turistico-alberghiere e altre strutture quali bed&breakfast, agriturismi, case vacanza, appartamenti ad uso turistico e affittacamere. Dati apprezzabili arrivano anche dallo IAT inaugurato a marzo sul lungomare Vittorio Veneto, che nel mese di agosto ha superato le tremila visite, francesi in primis. “Tra le varie richieste, al primo posto si confermano le escursioni – dicono il sindaco e l’assessore – un aspetto sul quale l’amministrazione focalizzerà l’attenzione già nei prossimi mesi per preparare al meglio la stagione 2017 sia per quanto riguarda la manutenzione sia per l’aspetto promozionale ed informativo”.