Rapallo, posteggi in Via Mameli: l’ira di Andrea Carannante

Ora ci sono anche i posteggi misti
Ora ci sono anche i posteggi misti

Il candidato sindaco del Partito Comunista dei Lavoratori critica pesantemente la situazione dei posteggi nell’importante arteria stradale e lancia un sospetto: “Uno spot per i box della Chiesa di Sant’Anna?”.

Andrea Carannante, candidato sindaco a Rapallo per il Partito Comunista dei Lavoratori, protesta per la situazione dei parcheggi in Via Mameli. “Tra rimozione forzata, zona disco e parcheggi riservati, ormai bisogna assumere un consulente per parcheggiare”, ironizza Carannante, il quale assicura che prima e dopo le elezioni si batterà perché la situazione torni alla normalità e venga al più presto abolita la rimozione all’alba per la pulizia delle strade. L’ultima novità in materia è stata la trasformazione di molti parcheggi auto in ibridi, vale a dire auto-merci. Carannante ipotizza quindi che questa confusa situazione sia un contributo alla vendita dei box costruito sotto la Chiesa di Sant’Anna, definita dall’esponente comunista “mostro di cemento”.