Rapallo, parcheggi: arrivano le prime critiche al piano della giunta

Il piano approvato dalla giunta in vista dell'appalto
La giunta ha approvato il piano parcheggi in vista dell’appalto

Elisabetta Ricci: “Di fatto, qua e là, 36 posti gratuiti passano a pagamento. E dove sono i 100 parcheggi promessi in campagna elettorale?”. Capurro critico sugli stalli riservati agli “operatori portuali”.

Il Comune di Rapallo ha presentato ieri le linee guida del prossimo appalto di gestione dei parcheggi ma oggi arrivano le prime perplessità. Elisabetta Ricci, citando la conversione da riga blu a riga bianca che l’amministrazione Costa aveva attuato in via Dante, constata che, adesso, vengono trasformati a pagamento “36 parcheggi complessivi tra quelli gratuiti” e domanda, in una interrogazione “se non si è mai pensato di trasformare i parcheggi da blu a bianchi a tempo o a rotazione” e “se sono stati realizzati i cento parcheggi promessi durante la campagna elettorale”. Armando Ezio Capurro, dal canto suo, riporta la segnalazione di un cittadino sugli otto posti auto riservati “agli operatori portuali” proprio nella zona del porto pubblico, con indicazione che, di fatto, soltanto uno viene occupato, mentre gli altri sono sottratti all’utilizzo turistico.