Rapallo, i lavoratori Aimeri in consiglio comunale

Il municipio di Rapallo in piazza delle Nazioni
Il municipio di Rapallo in piazza delle Nazioni

Chiedono la salvaguardia dei posti di lavoro con il nuovo bando: lunedì sera una riunione con i capigruppo. A seguire, la discussione sul futuro appalto e sui miasmi in via Mameli pedonale.

E’ stato un vivace consiglio comunale, quello di ieri sera, a Rapallo, aperto con il saluto ai consiglieri del capitano Simone Clemente, nuovo comandante della compagnia carabinieri di Santa Margherita Ligure, ma subito proseguito con il presidio dei lavoratori del settore nettezza urbana, preoccupati del mantenimento del posto di lavoro, perché il nuovo bando di gara del Comune non sembra prevedere la clausola sociale, ovvero la riassunzione di tutto il personale. Il presidente del consiglio, Mentore Campodonico, ha accolto la richiesta di una riunione dei capigruppo alla presenza della delegazione di lavoratori, convocandola per lunedì sera. Del nuovo appalto, poi, si è parlato durante la seduta. L’assessore Arduino Maini ha confermato che la pulizia di spiagge e scogliere viene separata, per affidarla a cooperative, e che il nuovo gestore avrà in carico le spese di discarica, per essere incentivato a differenziare. Negozi e ristoranti avranno il sistema “porta a porta”, mentre  per le utenze domestiche rimarranno i cassonetti, ma quelli dell’indifferenziata e dell’umido saranno apribili solo con tessera elettronica e i sacchetti avranno il codice a barre, per consentire la tracciabilità e le sanzioni. Sollecitati da Elisabetta Ricci, si è parlato dell’allagamento di agosto in via Mameli e dei miasmi che si avvertono, ogni tanto, in zona: secondo l’assessore Maini i recenti lavori di pavimentazione non hanno peggiorato il sistema di smaltimento delle acque piovane ed è stata chiesta una verifica sulle condotte che scaricano in mare, perché non siano intasate.