Rapallo, Giorgio Costa in campo con due liste civiche

Giorgio Costa tenta di tornare sindaco
Giorgio Costa tenta di tornare sindaco

Mercoledì, invece, si presenta Fabio Mustorgi, sostenuto da “Fratelli d’Italia”. Capurro: “Assessori solo tra chi si candida in lista”. Carannante annuncia Guido Cecconi nella lista del Pcl.

Tante novità, oggi, nella campagna elettorale di Rapallo, dove la competizione sembra risolversi, alla fine, con nove candidati a sindaco. Si è presentato ufficialmente l’ultimo sindaco, Giorgio Costa, che torna in campo, a quanto annunciato, con due liste civiche, laddove confluiranno, tra gli altri, i fedelissimi dell’amministrazione, come Paolo Iantorno, Paola Tassara, Luigi Reggioni, Maurizio Vetrugno, Lorenzo Gambero. Costa dice di aver avuto, in queste settimane, molte offerte di alleanze che definisce “irricevibili” e rivela di essere caduto anche per non aver voluto fare vicesindaco “una persona che già riceveva un lauto stipendio per essere nello staff del sindaco”.

Invece, è stata fissata per mercoledì mattina, in conferenza stampa, la presentazione di Fabio Mustorgi, che si candida a sindaco con l’appoggio di Fratelli d’Italia e quindi di Gianni Arena.

Oggi, intanto, Armando Ezio Capurro ha pubblicato un nuovo video su youtube nel quale spiega che, in caso di vittoria, gli assessori saranno tutti prelevati dai candidati delle liste che lo appoggiano, delle quali la presentazione avverrà nei prossimi giorni. “Libereremo Rapallo dalle catene politiche che la tengono immobile da anni”, dice Capurro.

Carlo Bagnasco preannuncia, invece, lo slogan per la sua campagna elettorale, che sarà: “Un sindaco fuori dal Comune”.

Intanto, Andrea Carannante continua a rendere noti i noi dei componenti la lista del Pcl: oggi è ufficializzato Guido Cecconi, classe 1971, commerciante di prodotti biologici con un negozio molto conosciuto a Chiavari.