Rapallo, aumentano le tariffe scolastiche

Nuove decisioni del commissario in Comune
Nuove decisioni del commissario in Comune

50 centesimi in più al giorno per0 la mensa, 40 euro l’anno il pulmino. Iantorno: “Aumenti ingiustificati, perché il bilancio è sano e si spende troppo per alcune manifestazioni”.

A Rapallo, invece, è polemica per l’aumento delle tariffe scolastiche, stabilito dal commissario prefettizio, Gennaro Terrusi. Per il primo figlio, il buono mensa passa 3 euro a 3,50, mentre il pulmino sale da 160 a 200 euro. “Dopo aver aumentato la tassa sull’occupazione suolo pubblico e rimodulato le aliquote Imu e Tasi, arrivano altri rincari ingiustificati”, lamenta Paolo Iantorno, ex assessore, candidato nella lista di Giorgio Costa, secondo il quale “il bilancio del Comune è in ordine. Dopo questi rincari, appare ancora più sconcertante l’impegno di spesa pari a 18.500 euro per la finale regionale di Miss Liguria o 31.000 euro per 5 serate di cabaret”.