Rapallo, Aimeri lancia la campagna “Amiamo la nostra città – We love our town”

L'assessore alla Nettezza urbana Arduino Maini
In arrivo la lettera dell’assessore Maini

Nuova campagna di sensibilizzazione a Rapallo per il conferimento dei rifiuti: “Se ogni abitante – scrive Maini ai cittadini – riducesse solo di 2kg a settimana i rifiuti non riciclabili, il Comune potrebbe risparmiare oltre 500mila euro l’anno”.

“Amiamo la nostra città – We love our town” è lo slogan della nuova campagna informativa sul corretto conferimento dei rifiuti promossa a Rapallo dal gestore in proroga del servizio di igiene urbana Aimeri Ambiente e dal Comune. Alle famiglie rapallesi sta arrivando in questi giorni una lettera firmata dall’assessore alla Gestione del Ciclo Rifiuti Arduino Maini, che punta in maniera mirata e massiccia alla riduzione della produzione dei rifiuti, a un aumento della percentuale di raccolta differenziata e al miglioramento del decoro urbano. “Se ogni abitante – scrive Maini – riducesse anche solo di 2kg a settimana i rifiuti che getta nel cassonetto grigio, il Comune potrebbe risparmiare oltre 500mila euro all’anno, riducendo del 30% la spesa per il conferimento di rifiuti in discarica, che lo scorso anno ha avuto un costo per le casse comunali di 1.700.000 euro”. I costi si aggravano anche a causa degli abbandoni indiscriminati di ingombranti, delle discariche abusive presenti sul territorio e dei rifiuti differenziabili impropriamente conferiti nel cassonetto grigio: per questo non verrà più identificato come cassonetto per il rifiuto “indifferenziato”, bensì per il rifiuto “non riciclabile” e per gettarvi l’immondizia non si potranno più usare sacchi neri in modo da agevolare i controlli sui conferimenti. Alcune indicazioni sulle locandine sono tradotte anche in inglese, in modo da renderle fruibili anche ai turisti. Il Comune userà anche i media, con cinque uscite sui quotidiani a partire dal 12 luglio, nelle quali saranno fornite informazioni sui servizi di raccolta nel Comune di Rapallo.