Per questa sera pronte cinquemila porzioni di bagnun

Foto di gruppo prima del pranzo di oggi

L’assessore Stefano Mai parla del futuro della pesca: “Cerchiamo soluzioni che soddisfino sia i professionisti che i dilettanti”. In 130 al pranzo. Prima edizione dopo il completamento dei lavori di riqualificazione di Riva.

Sono circa 5.000 le porzione che si attende di distribuire, questa sera, dell’ormai mitico piatto di bagnun. Nella sagra di Riva Trigoso, si è svolto, invece, oggi, il pranzo di autorità, stampa e ospiti, con circa 130 persone, tra cui l’assessore regionale alla Pesca Stefano Mai, che ha parlato del cambiamento delle norme, assicurando di voler “cercare un accordo che soddisfi dilettanti e professionisti”, raccontando di essere “vicino alla categoria, anche perché figlio di pescatori”. Oltre a lui, erano presenti i consiglieri regionali Rossetti, Muzio e Garibaldi, oltre all’amministrazione comunale di Sestri, con in testa la sindaca, Valentina Ghio, che sottolinea il compimento dei lavori di recupero di Riva Trigoso, ed i sindaci di Moneglia e Castiglione.

La preparazione del Bagnun