Questa estate niente Tigulliana, Delpino: “Vince l’arroganza”

Uno scorcio di Santa Margherita

Secondo l’organizzatore, il sindaco ha volutamente ritardato la pratica dei permessi, per una ritorsione dopo le prese di posizione contro il progetto del porto e l’amministrazione comunale.

Non si terranno, questa estate, a Santa Margherita, le manifestazioni della rassegna “Tigulliana”: lo fa sapere Marco Delpino, aggiungendo che ciò è dovuto agli ostacoli frapporti dall’amministrazione comunale, soprattutto nella mancata concessione dei necessari permessi, a distanza di mesi dalla domanda. Secondo Delpino, è stata una dimostrazione di volontà di «mettere il “bavaglio” ad una iniziativa che non è di un singolo, ma (sono parole del sindaco, scritte due anni or sono) “appartiene al patrimonio culturale della Città”». Aggiunge Delpino, in una lettera aperta al sindaco De Marchi, quella che definisce una “amara conclusione”: «Questa volta ha vinto Lei, signor sindaco. Quest’anno l’arroganza vince sulla Libertà di opinione. E pertanto gettiamo la spugna”. Ma è amara anche la constatazione di quella che si può chiamare “ritorsione politica”».