Pullman contingentati a Sestri Levante? L’ipotesi contestata da GoGo Bus

raccolta
Veduta di Sestri Levante

L’idea è accennata anche in un servizio del Tg1: “Noi però spostiamo numeri limitati di persone, senza alcol né casse per la musica, e indichiamo come spendere in città”.

L’ipotesi non è ufficiale ma se ne discute in città, tanto da essere stata citata anche in un servizio del Tg1: contingentare, in particolare, l’arrivo di pullman turistici, per gite da un giorno, a Sestri Levante. Reagisce immediatamente Riccardo Esposito, direttore organizzativo di GoGo Bus, società che organizza proprio uscite da un giorno a Sestri per gitanti provenienti dalla Lombardia. “che si contingentino solo gli arrivi in bus e non quelli con l’auto privata o con il treno non mi sembra molto corretto”, dice l’imprenditore, sottolineando i numeri della sua singola attrività: “Una sola volta ho organizzato 3 bus da 55 passeggeri e quindi 165 persone. Di norma GoGo Bus trasporta o 50 o 80 persone per singola data a seconda che si utilizzi bus normale o due piani”. L’afflusso di bagnanti da un giorno, se in una attività ben strutturata, è comunque utile all’economica locale e non porta danni, secondo Esposito, che sottolinea come i suoi viaggiatori siano accompagnati e lui stesso suggerisce, dai prodotti gastronomici alle gite a piedi, come vivere una giornata a Sestri Levante. Inoltre, “Tutti i bagagli che vengono trasportati sono registrati e non si trasportano barbecue, casse di birra, alcolici in genere, casse musicali, gazebo o tende”.