Pulizia e verde pubblico, le critiche della minoranza si concentrano sul Parco Mandela

Parco Mandela al centro delle critiche

Segesta Domani, Popolo per Sestri e Futuro per Sestri uniti per parlare di problemi legati alla pulizia della città e alla manutenzione del verde pubblico.

La minoranza di Sestri Levante si compatta per portare all’attenzione una serie di problematiche relative alla pulizia e al verde pubblico. “Per quanto riguarda l’area del parco Mandela e vie limitrofe abbiamo accolto le istanze dei cittadini che ci hanno segnalato molte cose che non vanno e che noi abbiamo verificato” spiegano Marco Conti, Popolo per Sestri, Albino Armanino di Futuro per Sestri, Giancarlo Stagnaro e Gianfranco Scartabelli di Segesta Domani, che oggi si sono riuniti in conferenza stampa alla presenza anche di alcuni abitanti. Del Mandela si contesta in particolare lo stato della vegetazione, chiedendo una verifica del funzionamento dell’irrigazione, e la presenza di cartacce e rifiuti abbandonati per terra. I consiglieri si lamentano anche dei cestini traboccanti in carruggio nel fine settimana e chiedono una maggiore pulizia degli stessi, accompagnata dal lavaggio dei cestini e della pavimentazione circostante, un maggiore passaggio dell’idropulitrice, la pulizia dei marciapiedi e anche più controlli sulle spiagge contro i bivacchi, in particolare a Portobello: “in una città come Sestri Levante il decoro urbano deve essere al primo posto”.