Puggioni vuole liberare le moto. Mazza spinge per l’acqua gratis

Alessadnro Puggioni, qui su passerella pedonale

Le proposte dei consiglieri regionali. Alessandro Puggioni, Lega, chiede di consentire di nuovo la circolazione in moto, a livello sportivo e amatoriale: «Sulle moto non ci si può contagiare dal coronavirus. Si tratta di attività che, nel momento in cui sono esercitate singolarmente, risultano del tutto sicure». Invece, Vittorio Mazza, Liguria Popolare, torna sulla sua richiesta di premere sui gestori per rendere gratuita l’acqua del rubinetto, durante il contagio, già approvata all’unanimità nell’ultima seduta. Con una nuova interrogazione, Mazza chiede “quali siano le società che gestiscono il servizio idrico integrato in Liguria, il numero e gli stipendi dei loro amministratori e dei loro dipendenti e gli utili di esercizio di queste società negli ultimi 3 anni. È importante -dice – comprendere quale sia il funzionamento di queste società che gestiscono il servizio idrico, poiché le bollette incidono in maniera sempre più consistente sui bilanci famigliari. È giunto il momento di fare scelte coraggiose ed è doveroso che ci siano chiarite, con tutta la trasparenza del caso, le ragioni che motivano queste tariffe”.