Proseguono le indagini sulla morte dell’operaio

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro, in particolare sul rispetto delle norme di sicurezza.Proseguono le indagini per accertare con precisione le cause della morta di Leonardo Esposito, l’operaio 50enne deceduto lunedì pomeriggio mentre era al lavoro in un cantiere di Santa Margherita Ligure. L’uomo, originario di Catanzaro, ma residente nella cittadina del Tigullio, è morto per una banale caduta da una scala: un volo di due metri che si è purtroppo rivelato fatale. Oggi dovrebbe essere la giornata dell’autopsia, disposta dal sostituto procuratore Francesco Saverio Brancaccio, che coordina le indagini. Gli inquirenti vogliono capire se lo sfortunato operaio era in regola presso la ditta Lucido per cui lavorava e se è stata rispettata la normativa antinfortunistica. Dai primi rilievi sembra che la scala dalla quale Esposito è caduto non fosse in sicurezza e che l’uomo non indossasse nè casco nè cinghia di sicurezza.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it