Procedure più semplici a Lavagna per i locali che vogliono fare musica

Il sindaco di Lavagna Giuliano Vaccarezza

Il Comune ha recepito le novità normative in materia e semplificato le procedure burocratiche. Novità anche per la distribuzione del gas naturale in vista della gara: Chiavari capofila.

Cambia a Lavagna la procedura per i locali che vogliono proporre intrattenimento musicale. La giunta comunale ha infatti recepito le ultime novità normative in materia. I locali, d’ora in avanti, dovranno semplicemente trasmettere una segnalazione certificata di inizio attività ed ovviamente rispettare quanto previsto dal Regolamento Acustico Comunale, oppure chiedere una deroga all’Ufficio Ambiente, nel qual caso però sarà necessaria un’apposita autorizzazione da parte dello stesso Ufficio.

Sempre a Lavagna, il sindaco Giuliano Vaccarezza ed il consigliere delegato Valeria Cesaris hanno scritto a Regione, Provincia, Anci e Comuni dell’Ambito Genova 2 in merito all’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale. Nella lettera, sindaco e consigliere fanno riferimento alle riunioni del 15 maggio e del 19 giugno, alle quali erano stati invitati tutti i Comuni interessati, peraltro con una scarsa partecipazione. Alla luce della scadenza, prevista per il 31 dicembre delle convenzioni in essere, e di quanto deciso lo scorso 19 giugno, è stato scelto il Comune di Chiavari quale coordinatore/capofila per tenere i contatti necessari per l’espletamento della gara. I Comuni dell’Ambito ora sono chiamati ad esprimersi in merito a tale scelta entro quindici giorni.