Premio miglior uliveto, ecco i vincitori

La cerimonia a Leivi per il miglior uliveto

Si è svolta, ieri, a Leivi, per la 17^ edizione, la premiazione dei migliori uliveti del territorio, con 11 Comuni partecipanti. Per la seconda volta, in assenza di produzione locale, non c’è stato anche il premio dell’olio extravergine di oliva. Nel suo intervento, il docente di Coltivazioni arboree dell’Università di Pisa, Riccardo Gucci, ha lanciato due idee: chiedere all’Unesco la dichiarazione di “Patrimonio dell’Umanità” per gli uliveti sulle fasce liguri, e cercare una legge che, con agevolazioni fiscali, azzeri i costi di chi voglia rimettere in sesto un uliveto.

Per il territorio di Leivi, sono stati premiati, dal primo al terzo posto, Aldo Solari, Andrea Solari ed Ines Rino. Per gli altri Comuni, si terranno premiazioni a parte. Comunque, a Carasco, il giudizio di Cia e Coldiretti premia Domenico Lertora, a Casarza Ligure Debora Bonfiglio, a Castiglione Chiavarese Armando Cafferata, a Chiavari Massimo Solari, a Cogorno Attilio Campodonico, a Lavagna la Coop. Agr. Rurale Isola di Borgonovo di Mezzanego, a Moneglia Michela Botto, a Ne Raffaele Garibaldi, a San Colombano Certenoli Aldo Simonetti, a Sestri Levante Fabio Fiorini.