Preli e Fara, resta caldo l’inverno politico di Chiavari

L'area di Preli e sullo sfondo la Colonia Fara
L’area di Preli e sullo sfondo la Colonia Fara

Un nuovo manifesto, firmato da sei consiglieri di opposizione, critica il sindaco sulla vicenda Preli: “Giù le mani dalla città”. Giorgio Canepa teme invece per il futuro della spiaggia della Colonia Fara.

“Sindaco Levaggi, giù le mani dalla città”: è questo il titolo di un manifesto affisso a Chiavari e firmato dai consiglieri comunali di opposizione Giorgio Canepa, Emilio Cervini, Silvia Garibaldi, Giovanni Giardini, Alessandra Stagnaro e Giorgio Getto Viarengo. “Dopo aver svenduto la ex Colonia Fara – si legge – è ora la volta dell’ex cantiere navale di Preli sacrificato alla speculazione”. I sei consiglieri precisano di essere favorevole alla messa in ordine dell’area, ma chiedono un equo rapporto tra interessi privati e bene comune. Giorgio Canepa, capogruppo di Partecip@ttiva, interviene inoltre in merito alla Colonia Fara ed al rischio che la nuova proprietà possa chiedere una concessione demaniale di uso della spiaggia. “Il progetto – spiega Canepa – prevede 39 cabine grandi e 60 normali e non può che presupporre un utilizzo della spiaggia, visto che esiste da sempre anche un accesso alla stessa”.