Posta consegnata in ritardo, è un problema di toponomastica

I residenti di Cogorno Alta lamentano il disservizio, Ezio Chiesa (PD) presenta un’interrogazione in Regione e Claudio Burlando risponde: secondo Poste Italiane il problema è dovuto alla toponomistica carente o poco chiara.Arriva in ritardo la posta a Cogorno Alta e da mesi gli abitanti lamentano il disservizio. Il rischio, per loro, è soprattutto quello di pagare sanzioni e multe quando ad arrivare fuori tempo massimo sono le bollette per le utenze. Il loro problema è stato recepito dal consigliere regionale del Partito Democratico Ezio Chiesa che sul tema ha presentato una interrogazione per chiedere alla Regione quali iniziative intenda prendere nei confronti di Poste Italiane per ovviare al disservizio. La risposta è arrivata direttamente dal presidente Claudio Burlando, il quale ha rivelato che la questione è già stata sottoposta alla direzione genovese di Poste Italiane e che il problema discende spesso dalla carenza di indacazioni toponomastiche, che rende difficoltoso il lavoro per i portalettere. Poste Italiane ha quindi prospettato una doppia soluzione: il Comune mette in regola la toponomastica, oppire vengono installate delle cassette modulari, in alcuni punti del territorio comunale, con all’interno la cassetta personale dei vari recapiti.

Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it