Posizionati i nuovi bidoncini per la raccolta dell’olio esausto

I bidoncini per il recupero dell’olio esausto a Bogliasco

Un’enorme fonte di dispersione nell’ambiente di olio vegetale usato. E’ questo il risultato prodotto proprio dall’olio domestico riversato negli impianti fognari come “semplice” rifiuto. Per questo motivo l’amministrazione di Bogliasco ha collocato in via Cavour e in piazza Partigiani d’Italia nuovi bidoncini per la raccolta dell’olio vegetale domestico esausto.

Anche presso le scuole è stato posizionato un punto di raccolta, questo dedicato a un progetto che coinvolgerà gli studenti in una sorta di gara di “recupero”. Sarà la ditta Ecorer a provvedere al recupero sia dell’olio sia delle bottiglie. “Stiamo parlando di 210 milioni di litri all’anno, pari a circa 3,8 Kg ad abitante – spiega Filippo Crosio, assessore alle Politiche Ambientali -. Riuscire a raccogliere anche questo olio è però un’impresa difficilissima che diventa impossibile se non si riesce ad attivare la collaborazione di ogni cittadino e delle amministrazioni locali.”.