Portofino: la strada pronta la prossima estate. Da lunedì i lavori per adattare il sentiero di Portofino Vetta

Toti e Giampedrone con il sindaco di Santa Margherita, Paolo Donadoni

Oggi il sopralluogo di Toti e Giampedrone tra Portofino, Santa Margherita, Rapallo e Zoagli. Il presidente della Regione “Sospendere tasse e mutui nel territorio così duramente colpito. Danni alle infrastrutture per 200 milioni”. 

Ammontano a non meno di 200 milioni di euro i danni alle infrastrutture tra Portofino, Santa Margherita e Rapallo. La stima è stata formulata, oggi, dal presidente della Regione, Giovanni Toti, nel sopralluogo generale che lo ha visto nelle tre località già citate e poi anche a Zoagli, insieme all’assessore Giacomo Giampedrone, con tanto di giro su un mezzo della Guardia Costiera. Grande attenzione su Portofino, che è priva della strada di collegamento con il resto della Liguria. “La strada da Paraggi a Portofino è un’opera di ingegneria complessa ma io penso che dovrà essere pronta con la prossima stagione”, dice Toti, ma intanto è previsto che la prossima settimana partano i lavori per la realizzazione di una strada sterrata sul sentiero che da Portofino Mare arriva fino a Portofino vetta, itinerario fondamentale del Parco, per poi collegars all’Aurelia. Sarà il genio militare a realizzare i quasi 2 km  di itinerario, con un intervento che, secondo Giampedrone, richiederà venti giorni.

 

Intanto, a margine del sopralluogo, Toti chiede allo Stato la “sospensione delle tasse e il blocco dei mutui per le imprese liguri colpite dal maltempo che hanno interrotto la loro attività”. Questo, in attesa della risposta sulla richiesta di stato di calamità naturale. “La sospensione delle tasse e dei mutui – prosegue Toti – dovrebbe essere inserita nell’ordinanza di protezione civile e andare incontro alle esigenze di un territorio martoriato. Voglio comunque ringraziare tutti i volontari che in queste ore si sono dati da fare e hanno affiancato i cittadini per ripulire le spiagge e tutte le zone invase dalle macerie”.