Porto di Santa Margherita, il nuovo termine è il 29 dicembre

Il porto di Santa Margherita Ligure

L’ufficio tecnico concede la proroga alla Santa Benessere per intergrare il progetto di ampliamento del porto e fissa le richieste cui ottemperare. Donadoni: “Adesso auspichiamo chiarezza entro fine anno”.

Non è chiusa la vicenda del porto di Santa Margherita. La Santa Benessere & Social ha ottenuto dal Comune la proroga che aveva richiesto per completare il progetto definitivo sull’ampliamento del porto, come stabilito dalla conferenza dei servizi. Il nuovo termine è il 29 dicembre. Secondo la lettera firmata dal dirigente della ripartizione tecnica, Pietro Feriani,  al momento “la documentazione trasmessa è chiaramente insufficiente per poter istituire debitamente il progetto definitivo e verificare il rispetto delle prescrizioni date dai vari enti in sede di conferenza dei servizi”. I termini fissati, però, non erano perentori e si può procedere alla proroga. In particolare, l’ufficio chiede integrazioni sul progetto di eliporto, garanzie sul rispetto del crono programma, il progetto definitivo sul ripascimento delle spiagge del retro porto, e (entro il 15 settembre) l’elenco dei professionisti incaricati. Commenta il sindaco, Paolo Donadoni: “Siamo convinti che grazie alle numerose prescrizioni formulate dal Comune il progetto del porto possa rispondere al meglio sia alle esigenze di sviluppo della città sia alla necessità di non snaturare la peculiarità dell’approdo cittadino. Per questo è stato sollecitato il proponente affinché concluda l’iter progettuale nel rispetto di quanto prescritto. Dal voto del Consiglio Comunale è già trascorso un lasso di tempo significativo, ed auspichiamo che per il bene della città entro la fine dell’anno sia fatta chiarezza sulle prospettive di questo progetto.La decisione del Dirigente Responsabile del Procedimento, Ing. Feriani, ci pare vada in questa direzione, in quanto prevede il rispetto di un cronoprogramma, con scadenze perentorie, che prevede il deposito del progetto finale entro dicembre 2017”.