Porto, polemiche infinite

Il consiglio comunale respinge la mozione del Pdl che chiedeva verifiche sulla regolarità della concesione prorogata.Il porto di Lavagna, la sua gestione, il progetto di rifacimento, sono sempre al centro di dibattito e polemiche. Ieri, il consiglio comunale di Lavagna ha respinto la mozione del Pdl che chiedeva di verificare la regolarità dell’atto che prolungava la gestione della Porto di Lavagna Spa. Contrari, ovviamente, i consiglieri di maggioranza, astenuti i tre del gruppo “La città di Tutti” di Gabriella Mondello.
Intanto, l’argomento porto anima anche battaglie legali. E’ stato condannato al pagamento di tremila euro, dal tribunale civile di Chiavari, Andrea Pescino, querelato per diffamazione dalla Porto di Lavagna Spa di Roc Jack Mazreku in merito ad un volantino del 2007 in cui si parlava del ripascimento del porto con materiale che suscitò una inchiesta. Lo stesso Pescino preannuncia ricorso in appello ed evidenzia come la sentenza lo condanni solo in relazione ad un passaggio del volantino, dove si faceva riferimento ad una condanna non attribuibile alla Porto di Lavagna Spa. Il giudice gli riconosce il diritto di critica in relazione alla ricostruzione della vicenda, almeno “allo stato dell’epoca” del procedimento giudiziario, dopo il primo grado di giudizio.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it