Porto Carlo Riva, il Codacons vuole vederci chiaro sul crollo della diga

Rapallo
Immensi sono stati i danni a Rapallo dovuti al mare

L’associazione ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica e preannuncia una class action al fianco degli armatori danneggiati.

Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Genova perchè sia fatta chiarezza sul crollo della diga del porto Carlo Riva di Rapallo. Ha scritto inoltre allo stesso porto per chiedere i documenti relativi alla realizzazione della diga. L’associazione ha infatti il dubbio che la diga crollata non fosse stata realizzata in cemento armato. Il Codacons annuncia inoltre una class action a favore degli armatori danneggiati. “Il peso dei danni – è la tesi – non dovrà ricadere sui privati che confidavano di avere affidato la propria imbarcazione ad un porto sicuro e di essere adeguatamente assicurati in caso di eventi naturali e/o danni allo scafo”.