Poggi si è dimesso, senza attendere il consiglio

Il sindaco: “Un atto di chiarezza”. Alle 21 inizia la riunione che dovrebbe sancire il voto di sfiducia. Si è dimesso il sindaco di Chiavari, Sergio Poggi. Il primo cittadino ha deciso di giocare d’anticipo, rispetto al consiglio comunale di questa sera, che dovrebbe, salvo clamorose sorprese, decretragli la sfiducia. “Le dimissioni sono un atto dovuto, per mettere ciascuno di fronte alle sue responsabilità, visto che sinora non abbiamo avuto la dovuta chiarezza”, dice il sindaco, che aggiunge di essersi comunque aspettato che il direttivo cittadino della Margherita si sottraesse alle indicazioni delle segreteria regionale. Per sancire la sfiducia nei confronti di Poggi, ci vorranno, questa sera, undici voti a favore. Se non ci saranno sorprese, voteranno sì alla mozione i dieci dell’attuale opposizione ed i tre della Margherita.


Redazione Radio Aldebaran – www.radioaldebaran.it