Producevano magliette false delle squadre di calcio, denunciati dalla Guardia di Finanza

Operazione della Guardia di Finanza
Operazione della Guardia di Finanza

L’operazione, volta a risalire lungo la “filiera del falso” per individuare anche le fonti di produzione, è culminata nella giornata di ieri con numerose perquisizioni, in provincia di Genova e Bergamo.

La Guardia di Finanza di Genova ha concluso un’indagine che aveva già condotto negli scorsi mesi al sequestro di migliaia di magliette contraffatte delle squadre di calcio di Serie A. L’operazione, volta a risalire lungo la “filiera del falso” per individuare anche le fonti di produzione, è culminata nella giornata di ieri con numerose perquisizioni, in provincia di Genova e Bergamo, finalizzate alla ricerca della fabbrica di produzione di articoli contraffatti. Gli interventi, effettuati nei confronti di locali commerciali ed insediamenti produttivi, hanno consentito di trovare e sequestrare 2.748 magliette con i loghi contraffatti delle squadre di club della Serie A, della Premier League e della Nazionale italiana e 77 semilavorati della maglia azzurra. E’ stato individuato un vero e proprio stabilimento produttivo, dove sono stati sequestrati 11.974 cliché monouso a caldo per il confezionamento di altrettante magliette, 2 presse a caldo ed un plotter. I responsabili, 2 italiani, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per i reati di ricettazione, introduzione, produzione e commercializzazione di prodotti con segni falsi. La vendita della merce contraffatta, che danneggia il mercato legale sottraendo opportunità di lavoro alle aziende ed ai commercianti onesti, era perfettamente cadenzata sulla base della programmazione degli eventi sportivi.