Piscine comunali, i dubbi e le preoccupazioni della minoranza

Minoranza preoccupata per le piscine comunali

Popolo per Sestri, Futuro per Sestri e Segesta Domani presentano un’interrogazione sulla situazione delle piscine comunali, esprimendo preoccupazione sulla situazione attuale e in merito alle prospettive future.

La minoranza torna a compattarsi, stavolta per riportare l’attenzione sulla vicenda delle piscine comunali. Diversi i punti sui quali i consiglieri di Popolo per Sestri, Futuro per Sestri e Segesta Domani chiedono alla sindaca Valentina Ghio e all’amministrazione di rendere conto. “C’è una causa pendente al Tribunale di Genova dove il Circolo Nuoto Lucca, precedente gestore delle piscine, mai rimborsato degli investimenti effettuati per l’avvio dell’attività (si parla di circa 240mila euro) ha citato in giudizio sia l’attuale gestore che il Comune e la nostra preoccupazione è che il Comune sia esposto finanziariamente al rimborso di questi investimenti – spiega a nome dei consiglieri Marco Conti -. Abbiamo poi avuto notizia, al momento non confermata e chiediamo all’amministrazione di attivarsi, relative al mancato pagamento ai dipendenti delle mensilità di giugno e luglio. Poi c’è l’annosa questione del mancato pagamento delle bollette: una parte è stata rateizzata dal Comune (113mila euro circa in 10 anni), ma si sta accumulando la quota di fatture successive alla stipula della rateizzazione. Alla luce poi di quanto accaduto a Cologno al Serio in provincia di Bergamo, siamo infine preoccupati per il piano di investimenti che il Comune andrà a garantire al gestore con una fideiussione di 350mila euro: chiediamo di fare i dovuti accertamenti prima di portare in consiglio una simile pratica, che può esporre i cittadini di Sestri Levante al pagamento di un mutuo nel caso in cui il gestore non fosse in grado di provvedere”.