Piazza Molfino, latte e diritti delle donne: di questo discute la politica a Rapallo

La politica è sempre in fermento a Rapallo
La politica è sempre in fermento a Rapallo

Giovanni Federico Solari (M5S) chiede conto dei lavori per il rifacimento del marciapiede di Piazza Molfino, promessi in campagna elettorale. Gabriele Vecchia (Lega Nord) vuole un distributore di latte crudo, mentre Alessandro Puggioni interviene sul caso della donna pakistana picchiata dal marito perché voleva vestire all’occidentale.

La politica a Rapallo. Giovanni Federico Solari, capogruppo del MoVimento 5 Stelle, ha presentato un’interrogazione per chiedere a sindaco e giunta se ci sia un progetto, e siano stati preventivati costi e tempi di realizzazione, per il rifacimento del marciapiede di Piazza Molfino, ricordando la promessa fatta in campagna elettorale da Carlo Bagnasco ai tassisti di un nuovo e più confortevole punto di attesa anche per la clientela. Gabriele Vecchia, segretario della Lega Nord di Rapallo-Zoagli, invita invece l’amministrazione comunale ad installare un distributore di latte crudo per difendere e tutelare le piccole aziende dell’entroterra che producono latte genuino e non commercializzato dalle multinazionali. La stessa richiesta era stata avanzata ieri da Alessandro Puggioni, consigliere regionale della Lega Nord, il quale oggi interviene sul caso della donna pakistana picchiata dal marito a Sestri Levante perché voleva vestire all’occidentale: “In questi giorni nessuno ha detto nulla sulla vicenda – afferma Puggioni – Dove sono le femministe, i partiti di sinistra e i mussulmani moderati, sempre pronti a gridare contro noi della Lega Nord, ritenuti ignoranti e retrogradi solo perché consideriamo un abominio trattare le donne al pari delle bestie?”.